Skip to main content

CONTRO LA FAME PASSIAMO DALLE PAROLE AI PASTI

15/3/2018 a Milano

Garage Italia apre le porte a Rise Against Hunger Italia ospitando l’evento di presentazione dell’associazione alla stampa e alle aziende. Tanto entusiasmo e divertimento per i presenti che hanno potuto prendere parte alla grande sfida tra Aziende e Giornalisti. Un’occasione per sperimentare personalmente l’esperienza di confezionamento pasti contribuendo attivamente e concretamente alla lotta contro la fame, passando “Dalle Parole ai Pasti” – slogan dell’evento,  ideato dall’agenzia di comunicazione Komma- Comunicazionisociali – che bene rappresenta l’attività di Rise Against Hunger.

Ha aperto la giornata il padrone di casa, lo chef Carlo Cracco che dal palco ha invitato tutti a tenere sempre alta l’attenzione sul tema della fame “L’aspetto più importante del cibo è la sua accessibilità. Della fame si parla sempre ma è difficile arrivare a risultati concreti, per cui bisogna sempre tenere alta l’attenzione e fare sensibilizzazione. Bisogna partecipare e passare ‘dalle parole ai pasti’ “, ha aggiunto, citando lo slogan dell’evento.

Rise Against Hunger è attiva in Italia dal 2012 grazie ad Alberto Albieri che ha raccontato come è nato questo progetto: “Sono partito con la mia famiglia, sei anni fa, e insieme siamo arrivati a un’associazione che solo lo scorso anno ha realizzato 2,8 milioni di razioni che hanno sfamato 12mila bambini permettendo loro di andare a scuola“.  L’attuale Presidente Albieri ha deciso di fondare l’associazione dopo aver partecipato ad un evento di meals packing RAH negli Stati Uniti. Un’esperienza che lo ha toccato profondamente soprattutto per la concretezza dell’aiuto realizzato.

La fame è sempre esistita” ha aggiunto Albierima noi siamo la prima generazione che può realmente cancellarla”. Una consapevolezza che fa la differenza. L’obiettivo di RAH è, infatti, arrivare a sconfiggere la fame nel mondo entro il 2030, anno fissato dalle Nazioni Unite per sradicare completamente la fame.

Ciascuno di noi può essere artefice del cambiamento” aggiunge Roberta Baldazzi, Country manager di Rise Against Hunger Italia che spiega “ogni singolo individuo, ma anche le grandi imprese possono dare il proprio contributo. Rise Against Hunger propone alle aziende un’attività di team building innovativa che si presenta allo stesso tempo come una pratica di corporate social responsibility“. Eventi coinvolgenti che consistono nel confezionare con le proprie mani razioni di cibo con riso, soia, vitamine e verdure essiccate, destinati ai bambini delle scuole nello Zimbabwe.

L’importanza del fare insieme e del comunicare la virtù del fare bene è stata sapientemente esposta dal Professore Stefano Zamagni ex Presidente dell’Agenzia per il Terzo Settore, che ha invitato i giornalisti presenti a “benedire” le attività di Rise Against Hunger spiegando che è compito della stampa “raccontare e raccontare bene” questo genere di attività “per far conoscere l’importanza dell’impegno virtuoso, che è più contagioso del vizio, come sosteneva Aristotele. Ma perché sia contagioso va fatto conoscere”.

All’evento è intervenuta anche Giuliana Mantovano, Head of Marketing Kraft Heinz ItaliaDal 2013 Kraft Heinz sostiene Rise Against Hunger sia fornendo a titolo gratuito le vitamine che vengono inserite in ogni singola razione di cibo sia confezionando pasti da destinare ai Paesi più bisognosi, a dimostrazione dell’impegno dell’azienda, del suo Leadership Team e dei suoi collaboratori a contribuire in modo concreto a un mondo senza fame”.

Un’altra testimonianza è stata portata da Fanny La Monica, Corporate Communications Director Pfizer Italia che ha ribadito l’impegno di Pfizer per una migliore qualità della vita e ha dichiarato “Per la fine del 2018 come Pfizer Italia riteniamo di poter dare un notevole contributo all’obiettivo che ci siamo posti a livello globale, ovvero raddoppiare l’impegno, consegnando 1 milione di pasti, in un solo anno.”

Ringraziamo per la presenza e il loro prezioso contributo:

Carlo Cracco, Giuliana Mantovano – Head of Marketing Kraft Heinz Italia, Fanny La Monica – Corporate Communications Director Pfizer Italia, il Professor Stefano Zamagni, Richard Romagnoli – Food Security Ambassador, Komma Group, tutte le aziende e i giornalisti partecipanti e tutti coloro che dopo averci conosciuto sceglieranno di stare al nostro fianco.

 

40.000 pasti GRAZIE A HI-PERFORMANCE

20/1/2018 a Roma

Ancora grazie ad Hi-Performance che per la quarta volta ha organizzato un meal packaging event di Rise Against Hunger. Questa volta sono stati i ragazzi del Post Office a mettersi in gioco e a metterci le mani oltre al cuore. Il 20 gennaio a Roma presso il Marriott Rome Central Park l’entusiasmo e la straordinaria partecipazione di adulti, ragazzi e bambini hanno prodotto un risultato eccezionale con ben 40.000 pasti confezionati!

VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!

20.000 pasti GRAZIE A ROBINTUR

20/1/2018 Carpi (MO)

Fare squadra e impegnarsi in un grande progetto di solidarietà. Questo è lo spirito che ha portato 60 partecipanti tra operatori e dirigenti del gruppo Robintur SpA a confezionare in poche ore 20.000 pasti destinati ai progetti di scolarizzazione in Zimbabwe. “Questa esperienza di Team Buliding “etico” mette in pratica – sottolinea Dall’Ara – anche i valori di responsabilità, solidarietà e cooperazione che ci ispirano: la campagna Rise Against Hunger ci insegna che ciascuno di noi, impegnandosi insieme e per gli altri, può realmente fare la differenza”. Al ritmo della musica travolgente, a Carpi consulenti di viaggio arrivati da Bologna, Reggio Emilia, Parma, Brescia Pordenone e Udine hanno confezionato a tempo di record 20.000 pasti che garantiranno un pasto al giorno per un anno intero a 65 bambini.

VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!

14.000 pasti GRAZIE A TAS Group

13/1/2018 Casalecchio di Reno (BO)

Per il quinto anno consecutivo TAS Group rinnova il suo impegno nella lotta alla fame nel mondo ed al sostegno dei diritti dell’infanzia.

I dipendenti del gruppo, specializzato in soluzioni software per la monetica, i pagamenti elettronici, i mercati finanziari e i sistemi ERP, e gli operatori di Rise Against Hunger si sono riuniti il 13 gennaio presso la sede di Casalecchio di Reno per dare vita ad un meal packaging event che ha portato al confezionamento di 14.000 pasti completi (2000 in più dello scorso anno!) da destinare ai bambini disagiati nel mondo.

Grazie all’impegno di 50 dipendenti che hanno partecipato all’evento, quest’anno saranno circa 40 i bambini che avranno la possibilità di mangiare per un intero anno. Ogni razione contiene i nutrienti base (proteine, vitamine zuccheri e carboidrati) sufficienti a sfamare un bambino per l’intera giornata. I pasti, serviti all’interno delle scuole, sono un incentivo per le famiglie a mandare i propri figli a scuola aprendo loro le porte dell’istruzione. Salute e cultura: il binomio su cui i suoi sostenitori di Rise Against Hunger investono per dare a tutti i bambini un futuro migliore.

VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!

20.000 pasti GRAZIE A GALILEO INGEGNERIA

19/12/2017 Sasso Marconi (BO)

Anche quest’anno Galileo Ingegneria ha scelto di fare gli auguri di Natale ai propri collaboratori in un modo speciale organizzando un meal packaging event di Rise Against Hunger a sostegno dei programmi di scolarizzazione destinati ai bambini dello Zimbabwe. Un contributo non solo economico, ma anche attivo a cui hanno partecipato 92 collaboratori che hanno confezionato 20.000 pasti!

Grazie al loro impegno 65 bambini potranno essere ospitati nelle loro scuole per un anno intero.

I nostri programmi di scolarizzazione sono lo strumento che garantisce salute, istruzione ed educazione a quasi 48.000 bambini attraverso la distribuzione del cibo nelle scuole. Sostenere questa causa è di fondamentale importanza affinché sempre più bambini vengano sottratti a una vita di stenti e, soprattutto, alla piaga dello sfruttamento minorile.

VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!

50.000 pasti GRAZIE A FOREVER LIVING

16/12/2017 Roma

Un altro traguardo raggiunto grazie a Forever Living che, dopo l’evento di Nogarole Rocca di novembre, ha organizzato a Roma un altro meal packaging event di Rise Against Hunger confezionando altri 50.000 pasti per un totale di 140.000!

Un altro evento di successo a supporto dei programmi di scolarizzazione in Zimbabwe dove la siccità causata da El Niño nel biennio 2015-2016 ha portato ad una crisi alimentare che ha colpito quasi 32 milioni di persone. Qui Rise Against Hunger ha donato a oggi, grazie ad eventi di meal packaging come questo, 1.1 milioni di pasti “OGM free” distribuiti attraverso The Josephs Foundation a 10 Scuole Primarie e Secondarie garantendo ai bambini e ai ragazzi che le frequentano il diritto alla salute e all’istruzione.

VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!

16.000 pasti GRAZIE A NETAPP

13/12/2017 Milano (MI)

NetApp quest’anno ha compiuto 25 anni e per festeggiare questa lunga storia di successi ha lanciato la campagna Food For All invitando i dipendenti di tutte le sedi mondiali a partecipare. È nata così una partnership con Rise Against Hunger che ha dato vita ad un anno di eventi di confezionamento pasti.
A Milano il 13 dicembre 45 volontari hanno confezionato 16.000 pasti destinati al progetto di scolarizzazione in Zimbabwe.

Un impegno che non si ferma qui e che porterà ad altri importantissimi traguardi.

VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!

90.000 pasti GRAZIE A FOREVER LIVING

18/11/2017 Nogarole Rocca (VR)


A Nogarole Rocca 300 persone hanno partecipato al meal packaging event di Rise Against Hunger con Forever Living confezionando in 5 ore ben 90.000 pasti destinati a programmi di scolarizzazione dei bambini dello Zimbabwe. I pasti sono un mezzo per incoraggiare i ragazzi a frequentare la scuola e migliorarne lo stato di salute, ma anche per combattere lo sfruttamento minorile, le discriminazioni di genere e stimolare la crescita economica.

Al ritmo della musica, i 300 partecipanti hanno contribuito a dare un futuro migliore a tanti bambini.
Lo hanno fatto come sempre con entusiasmo e allegria come testimonia Sara Bruni che insieme al marito ha partecipato all’evento.
“Io e mio marito eravamo nella postazione dedicata alla preparazione, e ad ogni postazione eravamo 6 persone che, a turno, mettevano nel sacchettino, quantità ben stabilite di soia, riso, verdure disidratate e vitamine. Successivamente questi sacchetti venivano sigillati e contati nella postazione di controllo, ed infine posti negli appositi scatoloni per essere imballati…pronti per essere spediti!!! C’erano anche tanti bambini che si divertivano ad aiutarci come potevano, attaccando le etichette di scadenza sui sacchetti e, correndo su e giù per recuperare i contenitori vuoti e darci la possibilità di continuare a lavorare. Tutto avveniva con molta naturalezza, con tanti sorrisi e divertimento…forse anche grazie alla complicità della musica che ci dava il ritmo del lavoro.”
VINCERE LA FAME È POSSIBILE. Scopri anche tu come sostenerci organizzando o partecipando a un meal packaging event di RAH!